A conclusione della rassegna personale del videomaker, Prof Bovino Paolo, ex docente del LAP che ci auguriamo di riavere nel team dei docenti dell’Istituto, gli video che concludono la sua trilogia

Orbene, continuamo con l’operazione “Nostalgia”. Questa è la volta di “Lettera dal Carcere” (17′), video girato nel 2007 con gli studenti dell’Istituto d’Arte Passoni e la partecipazione straordinaria di Melita Caltabiano, illuminata docente di Lettere, in veste di attrice. Ecco In due parole la trama, che si riferisce ad un episodio vero della nostra Storia cittadina: Renzo Viale, giovane esponente della Resistenza durante la seconda guerra mondiale, viene imprigionato nel carcere “Le Nuove” di Torino. La lettera che egli scrisse alla sua donna prima di essere fucilato al “Martinetto” nel ’45, viene trovata per caso da sua nipote, la quale intraprende così un toccante viaggio nella memoria.

Renzo Viale, giovane esponente della Resistenza durante la grande guerra, viene imprigionato nel carcere “Le Nuove” di Torino. La lettera che egli scrisse alla sua donna prima di essere fucilato al “Martinetto” nel ’45, viene trovata per caso da sua nipote, la quale intraprende così un toccante viaggio nella memoria.

LINK DIRETTO:

il link al terzo e ultimo filmato della “trilogia” realizzata col Passoni! Magari ragionerò se mettere su you tube anche i documentari sulla Settima arte e su Pracatinat! (Sono presenti anche nel catalogo on line dell’archivio Passoni e fisicamente nella sede di via della Rocca). Intanto ti allego la presentazione che ne ho fatta postandolo su facebook!

Mancano pochi giorni e si ricorderà l’inzio della guerra civile spagnola (18 luglio 1936). A tal proposito, ho sempre amato il racconto “Il muro” di Jean Paul Sartre, quale magnifica espressione dell’assurdo nell’esistenza umana, che a quelle vicende storiche è legato. Nel 2009 ho adattato il complesso testo per una fiction di mezz’ora circa, proponendolo agli studenti dell’Istituto d’Arte “Aldo Passoni”. Malgrado le riprese siano avvenute a velocità supersonica, a budget zero, e malgrado nessuno dei ragazzi abbia avuto esperienza nel campo della recitazione, siamo riusciti lo stesso ad aggiudicarci il “Premio Città di Torino” dal Museo Diffuso della Resistenza. Ultimo della “trilogia” insieme a “Diario di guerra” e a “Lettera dal carcere”, il video è ora disponibile su YouTube come strumento didattico; non solo in relazione alla letteratura esistenzialista, ma anche alla musica colta contemporanea, essendo la colonna sonora mutuata dalle sinfonie di Hans Werner Henze. Un plauso particolare va a Paolo Celoria, ora affermato musicista, all’epoca originale interprete del protagonista Pablo Ibbieta.

LINK DIRETTO:

Annunci
Pubblicato in Visite | Lascia un commento

Cartolina estiva di Gwendy e Alessia appena uscite dalla maturità di 5E

Tokyo

Pubblicato in Visite | Lascia un commento

Cartolina estiva della Prof. Testa

Taormina

Pubblicato in Visite | Lascia un commento

cartolina estiva della Prof. Maria Elena Gravagno

Taormina

placeholder://
Pubblicato in Visite | Lascia un commento

Un allievo appena maturato del LAP vittima di violenza omofobica in San Salvario. TUTTO IL LICEO PASSONI scandalizzato manifesta la sua solidarietà e vicinanza al brillante studente e rinadisce la propria identità democratica, inclusiva e interculturale

torino.corriere.it/cronaca/18_luglio_25/torino-ragazzo-gay-pestato-sangue-lui-nessuno-mi-ha-difeso-818994be-8feb-11e8-9e3d-9a7bf81b9c8e.shtml

Articolo uscito

sul Corriere della

Sera

e a seguire lettera del personale ATA

Gentile Direttore,

Nel weekend si è verificato a Torino l’ennesimo episodio di violenza omofoba e questa volta a farne le spese è stato un allievo neo-diplomato del Liceo Artistico “Aldo Passoni”.

L’episodio, partito da un “apprezzamento” sul suo modo di camminare, è proseguito con un’aggressione con calci e pugni che lo ha lasciato a terra svenuto e con varie fratture, il tutto avvenuto nell’indifferenza delle persone intorno a lui, fuori dalla stazione metropolitana “Marconi” prima della mezzanotte.

Ci chiediamo se in una città come Torino sia possibile che accadano ancora episodi di questo genere nell’indifferenza generale delle persone e ci auguriamo che i colpevoli di tale aggressione siano presto individuati.

In seguito a questo episodio di violenza omofoba ci teniamo a condannare in modo deciso l’accaduto e dimostrare la nostra vicinanza al ragazzo, e che nel suo futuro non ci siano più episodi di omofobia e che tutti i suoi sogni possano avverarsi, per un ragazzo splendido che abbiamo avuto la fortuna di conoscere in questi anni.

Con Affetto il personale Ausiliario e Tecnico della Succursale “Aldo Passoni” di Torino.

Pubblicato in Visite | Lascia un commento

a cura della Prof. Gabri il programma di spettacoli teatrali di LIBERA contro lr mafie

http://liberapiemonte.it/2018/07/05/estate-a-teatro/

Pubblicato in Visite | Lascia un commento

video “storico” DIARIO DI GUERRA del Prof. Paolo Bovino e gli studenti del LAP

ECCO IL LINK

Pubblicato in Visite | Lascia un commento