Il progetto

Quante volte abbiamo sentito dire che la scuola non prepara alla vita: è astratta, lontana dalla realtà e poco coinvolgente? «Pass(i)oni», un progetto didattico inserito nel Piano dell’Offerta Formativa del Liceo Artistico PASSONI di Torino, nasce con intenzioni del tutto diverse. Le classi del triennio hanno un’occasione unica: un abbonamento al Giornale dell’Arte e l’opportunità di creare un blog dedicato al mondo dell’arte. Che cosa c’è di più appassionante di mettersi alla prova di fronte ad un compito reale, come scrivere articoli e recensioni per un pubblico vero, che può commentare e valutare? Per riuscire occorre curare il proprio background culturale: prepararsi, leggere le riviste del settore, essere aggiornati, visitare mostre, cercare di parlare con gli artisti e i galleristi, magari intervistarli, poi confrontarsi con i limiti e le potenzialità di un blog. Insomma non solo studiare ma anche imparare a programmare, organizzare, ad avere iniziativa e a valorizzare se stessi.

 Il progetto è un progetto pilota: infatti, non solo intende contribuire alla preparazione di chi sarà chiamato ad operare nel campo dei beni artistici e culturali e offrire agli insegnanti nuove aperture per la riflessione metodologica, ma prevede di verificare la percorribilità dell’ ipotesi per un numero più ampio di licei artistici che fin da ora sono invitati a dialogare. Per queste ragioni ho accolto con entusiasmo la proposta di coordinare esternamente il progetto e aiutarlo a germogliare e a crescere. Credo molto in un’idea che ha tutte le caratteristiche dell’innovazione didattica, con uno specifico valore aggiunto sotto il profilo metodologico: l’autenticità e la passione. L’autenticità, perché l’esperienza dell’operare (con tutte le implicazioni di studio, riflessione e verifica che la progettazione prevede) qui prevale sull’esercizio tecnico. La passione (che è subito emersa fin di primi passi, assai coinvolgenti per noi tutti)  perché il metodo migliore per insegnare è trasferire i nostri sentimenti.

Le passioni coinvolgono le nostre anime e nascono dalla forza dei nostri sogni. Senza la capacità di sognare siamo tutti anime morte.

Paola Ravetti

(Coordinatrice)

Una risposta a Il progetto

  1. Giovanni La Rosa ha detto:

    Il progresso è la realizzazione dell’Utopia (Oscar Wilde)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...