I prossimi appuntamenti che riguardano il Liceo Passoni nell’ambito degli eventi Ars Captiva 2015.

20150527-145202.jpg

Annunci
Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Venerdì 29 Maggio ore 17,30 presso la ex Manifattura Tabacchi: Spettacolo teatrale del LAP Passoni

Pubblicato in attività, Eventi | Lascia un commento

Concerto benefico per costruire una scuola in una valle del Nepal a cura della Prof. Bicego

20150527-144336.jpg

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Backstage, prove, itinerario flash mob “Maledetta sia la guerra”

In attesa del video di Giorgio Judica dell’intero evento, qualche foto e video del backstage e della performance dei flashmobber.

Fotografie e video degli allievi Matteo Aldi e Fabio Marangon e dei docenti Mancin Massimo, Venturini Sandra e Statile Silvana.

Pubblicato in Visite | Lascia un commento

Rassegna Stampa di Maledetta sia la guerra a cura della Prof Marazza

da Flor15, Torinosette e Repubblica.

20150522-200719.jpg

20150522-200728.jpg

20150522-200738.jpg

Pubblicato in attività, Eventi | Lascia un commento

Riprese Rai per “Maledetta sia la guerra”

Domani, giovedì 21, alle ore 11 verrà una troupe della RAI (TG3) in via Della Cittadella a documentare parte del lavoro dei nostri allievi (aula 15 prof. Risucci). Le riprese verranno trasmesse venerdì 22 alle 7.30 durante l’intervista che mi verrà fatta nella trasmissione “Buongiorno Regione” .

Pubblicato in attività, Eventi | Lascia un commento

COMUNICATO STAMPA DI CIRCUITO CINEMA PER Maledetta sia la Guerra

COMUNICATO STAMPA DI CIRCUITO CINEMA

1915-2015
MALEDETTA SIA LA GUERRA

Il progetto “Maledetta sia la guerra” nasce nel 2013 da una collaborazione della prof.ssa Vilma Gabri con l’Università di Paris-Nanterre, si sviluppa nell’a.s. 2014-2015 nel Liceo Artistico Passoni di Torino, e il 16/12/2014 ottiene il Patrocinio con servizi della Città di Torino, Prot. n. 3373.

In occasione delle (rare) commemorazioni del Centenario il lavoro sceglie una prospettiva inedita, o quanto meno poco praticata: il recupero della memoria “dannata” dei disertori, dei disobbedienti e dei fucilati dai loro stessi comandanti.

Si è indagato su quella che fu una vera e propria “guerra nella guerra”: tra masse di soldati poveri e alti comandi, tra i “pescecani” e la “carne da cannone”, messa parzialmente in luce dal cinema e dalla letteratura ma certamente ignorata dall’opinione pubblica e dalla politica che, a cent’anni di distanza, non ha ancora previsto una sentenza di riabilitazione per chi ha disobbedito a questa logica. (Solo nei primi giorni di aprile dell’anno in corso è stata presentata, da parte di 60 deputati, una proposta di legge per riabilitare i 750 fucilati per reati contro la disciplina durante il primo conflitto mondiale)

Il progetto ha coinvolto, altri tre Istituti: i Licei Cottini e Gioberti e il Convitto Umberto I, nonché una serie di realtà torinesi, quali il Museo Diffuso della Resistenza, l’Archivio di Stato, il Centro Sereno Regis, il gruppo Emergency di Torino, la Compagnia Viartisti Teatro, il Museo del Cinema, FIOM-CGIL, FLOR.

Nel corso dell’anno si sono messi a disposizione, di colleghi e allievi, testi di letteratura e saggistica, films e documentari, incontri e conferenze, spettacoli teatrali, visite di istruzione al MART di Rovereto e alle trincee.

La prima tappa di “Maledetta sia la guerra” è stato il recital “Fusillé pour l’exemple” scritto, e interpretato fra gli altri da Vilma Gabri, che ha debuttato, con grande successo di pubblico, il 26 marzo 2015 allo Chalet Allemand delle Serre di Grugliasco per il cartellone del Piccolo Teatro Perempruner e la regia di Pietra Selva Nicolicchia.

Il recital è stato in seguito replicato all’Università Paris-Nanterre e all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi.

Il progetto si concluderà sabato 23 maggio, dalle 11 alle 13, con un evento pubblico in piazza Bodonie in accordo con la contemporanea e adiacente manifestazione “FLOR”

L’evento si aprirà alle ore 11 con uno smart mob (con percorso da P.S. Carlo a piazza Bodoni ), alle ore 11.30 dal palco di piazza Bodoni la vicesindaco Elide Tisi inaugurerà la manifestazione con un saluto della Città; la manifestazione proseguirà con un’attività di animazione, letture di poesie, lettere e documenti da parte degli studenti degli Istituti coinvolti e canti del gruppo “Le primule rosse”. Concluderanno la manifestazione gli interventi del prof. Peyretti del Centro Sereno Regis e di Diego Novelli, Presidente Onorario dell’ANPI.

Saranno allestiti nella piazza: un palco e alcune mostre : una di disegni e una di modellini per un monumento ai fucilati, pannelli sulla medicalizzazione dei soldati.

L’intera iniziativa mira a sensibilizzare la cittadinanza sulla questione delle guerre, ad accelerare il processo di riabilitazione dei disertori (già in corso o concluso in altri Paesi europei) e a realizzare, nella città di Torino, un monumento unico in Italia e dedicato a chi, in diversi modi, ha rifiutato la guerra e la disciplina militare.

– UNO STRACCIO DI PACE: I PARTECIPANTI SARANNO INVITATI A LEGARE UNO STRACCIO BIANCO AL BRACCIO, ALLA BORSA…IN ACCORDO CON LA CAMPAGNA DI EMERGENCY CONTRO LE GUERRE

Per il Liceo Artistico Passoni

Le prof.sse referenti del progetto

Vilma Gabri
vilma.gabri @libero.it

Paola Giorgis
paola.giorgis@2you.it

Circuito Cinema Torino srl | Via Pomba 7 – 10123 Torino | Tel.-Fax 011.5620954 – 011.544083

20150520-100615.jpg

Pubblicato in attività, Eventi | Lascia un commento